BEAUTY · VITA DA STREGA

Come applico l’Henné

Come applico l'Henné

Ecco come applico l’hennè. Gira e rigira, prova e riprova alla fine mi trovo bene con questo metodo.

PROCEDIMENTO

Con una confezione da 100g mi faccio tutta la testa (ho i capelli lunghi, poco sotto le spalle, ma sono anche molti e grossi) ma dipende da che tipo di polvere uso e comunque è sempre meglio abbondare.

Prendo i 100g, li metto in una ciotola e in un bicchiere metto 200ml di acqua (una volta ho usato il succo di barbabietole, ma si può usare anche il vino, un infuso di te, qualsiasi cosa abbia un tono rossastro per intenderci) calda e aggiungo un cucchiaio di limone o aceto (qualcosa di acido che funzioni da fissativo) e un cucchiaio di miele che ammorbidisce.

Lo verso sulla polvere e mescolo finché diventa una crema, eventualmente si aggiusta la consistenza con l’acqua calda.

SE l’hennè non contiene picramato il colore sarà verdino e si dovrà lasciarlo ossidare al sole, su una fonte di calore per intenderci (consigliano un paio d’ore, qualcuno dice di più ma quando diventerà rosso marrone sarà pronto)

L’ultimo passo, dopo l’ossidazione, è l’aggiunta di un vasetto di yogurt bianco (io ho usato la panna da cucina ^^ )

Dopodiché lo spennello come la tinta oppure direttamente con le mani applicando la pasta ciocca per ciocca.

Non dovrebbe colare perché dovrebbe essere abbastanza denso, in caso contrario si aggiunge polvere di hennè.

Una volta applicato copro la testa con la pellicola per alimenti, così isolo il calore della testa e aiuta al colore a prendere meglio. Copro ulteriormente con una cuffia da doccia (io mi metto la cuffia da piscina, quella in stoffa, e l’asciugamano).

Poi lo tengo su minimo 2/3 ore (altrimenti volendo anche tutta la notte…facendo attenzione ai cuscini =_= )

L’importante è che i capelli siano puliti…una volta avevo fatto un impacco di olio e ho dovuto lavarli altrimenti il colore scivola via.

Annunci

7 thoughts on “Come applico l’Henné

  1. Ah brava io sono una grande appassionata di henné. Che henné usi in genere? te lo chiedo perché difficilmente un henné senza picramati ossida in due ore, il più ‘veloce’ per me ci mette 4 ore. Poi ce ne sono alcuni che ci mettono anche due giorni, la cosa va da qualità a qualità nella mia esperienza. Inoltre condivido con il procedimento tranne forse per il sole diretto, che tende a ‘bruciare l’henné, tu hai mai provato?

    Mi piace

  2. Ciao holika 🙂
    io in genere attendo che l’impasto viri al rosso e evito quelli contenente il picramato.
    Ho iniziato con quelli della forsan che contenevano picramato ora non più.
    ho provato quello di Madia ma ha il picramato.
    sitarama,uno sfuso dell’erbolario e uno sfuso di un’altra erboristeria che non lo contengono.
    gli ultimi due però erano troppo sabbiosi e non hanno funzionato.

    Mi piace

Grazie per essere passati: ogni visita e ogni commento ricevuto sono un dono per me. Se non vi va di commentare ma vi è piaciuto il post potete cliccare sul bottoncino MI PIACE. Tengo a precisare che utilizzo i "pollici su" dei commenti per far sapere che ringrazio e che ho letto. Purtroppo può capitare che non riesco a rispondere subito e sono diventata smemorata...Perdonatemi nel caso ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...